Il vino è un toccasana per il sistema nervoso

Cervello Che il vino, e soprattutto l’alcool, abbiano influenza sul sistema nervoso è oramai confermato. Gli effetti, come è facile intuire, variano a seconda del quantitativo di etanolo in circolo nell’organismo che ha la caratteristica di interferire con i neuroni celebrali producendo sensazioni di euforia, con risvolto antidepressivo, tranquillante e causando una scomparsa delle inibizioni.

“L’alcool in piccole dosi diminuisce il sentimento di paura, l’ansia, la tensione emotiva ed accresce la capacità di reagire agli stress” (Greenberg, Yale University, USA), conclusione a cui si è arrivati registrando la conduttività elettrica dell’epidermide che rivela lo stato di ansia e nervosismo.

Effetto opposto, invece, è causato da un eccesso di alcool, in grado di causare depressione ed azione ansiolitica.

Agendo sul sistema nervoso centrale l’alcool svolge funzioni anestetiche ed analgesiche, aiutando il cervello a mantenere un umore positivo.

L’azione analgesica è fondamentale per le forme emboliche e per le infiammazioni delle arterie e degli arti inferiori, fornendo sollievo grazie all’azione vasodilatatrice dei vasi sanguigni.

Il vino è poi in grado di fornire sollievo anche dai dolori mestruali, in quanto una moderata assunzione di alcool rilassa la muscolatura dell’utero eliminando il mal di testa che generalmente accompagna il soggetto in queste fasi.

Favorendo la diuresi è poi in grado di stimolare una diminuzione della tensione premestruale.

Nel 1992 il National Institute of Alchol Abuse and Alcoholism ha realizzato una pubblicazione riportando che “bassi livelli di consumo alcolico possono ridurre lo stress, promuovendo la convivialità e produrre sensazioni di gioia e spensieratezza oltre a diminuire la tensione, l’ansia e la timidezza”.

Vino Rosato In poche parole il vino è in grado di comportarsi come un calmante naturale, in certi casi agendo sul sistema cardiaco rallentando il ritmo del battito e producendo una sensazione di tranquillità.

Questo effetto è riscontrabile in particolare nei vini rosati grazie ad un effetto psicologico combinato di alcool e colore sul cervello.